I palloni di carta

“……….I palloni di carta fluttuavano leggermente nell’aria mossi da una leggera brezza che arrivava dal mare, sembravano muoversi lentamente a tempo di musica e seguire le note di un’orchestrina che allietava la serata degli ospiti elegantissimi. Naturalmente noi eravamo tutti aggrappati, in silenzio, alla ringhiera che era coperta da buganvillea. Non ci muovevamo perché le spine della folta pianta ci teneva impegnati per non venir punti. Aspettavamo ore intere per ammirare Fernanda, svizzera italiana, esuberante e provocante ballare il mambo…………”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *